15.8.06

Just Ferraghost

Scrivo perchè ho tempo. Ho tempo perchè ho perso l'aereo.
Così è iniziato il mio blog, non credevo che da quell'evento mi sarei sbloccato e avrei messo su carta (elettronica) alcuni dei miei pensieri e delle mie cose. Ma eccoci qua. Evviva.

Scrivo perchè ho tempo. Ho tempo perchè oggi è ferragosto e io ho deciso di non lavorare.. Luca biricchino!=======
Sabrina ha appena invaso i miei spazi, come solitamente fa, quindi me ne vado a pranzo.. A dopo!
=======

Dopo pranzo, dovrei andare a lavorare ma oggi ho deciso di marinare la squola, è ferragosto e mi faccio i gavettoni da solo.
Aspetto che si cuocia il bucato, l'ho lasciato ammollo e quando finirò di scrivere passerò alla fase risciacquo. Ho tante foto da vedere, ieri se n'è andato Axel e l'ho messo in mezzo con giri e giri di giri, ovviamente con la bevanda che fa girare la testa di più, il whisky. Quello insieme a Ned s'è messo a correre nudo per la guesthouse dove stavamo a bere (vi ci devo portare, è un posto senza senso, con una camerata in mezzo al ristorante quindi ogni tanto vedi passare gente in accappatoio che va al bagno usato da tutti i clienti), s'è attaccato alla spina delle birre e s'è appeso fuori dal balcone. Io stavo tranquillo.. A me il whisky fa un altro effetto, minore ormai.. Ah, beata incoscienza della gioventù!
Me lo ha ricordato un tizio messicano lì nella guesthouse, Axel l'ha invitato a bere dalla spina e lui gli ha risposto "no grazie, ma alla tua età lo facevo anche io".. Avrà avuto la mia età, e in fondo nemmeno io l'ho fatto.
Mi sono ritrovato a pensare di essere 6 anni più vecchio di Ned e 4 di Axel, forse quello che cerco non è più ubriacarmi, mangiare e fottere (non in quest'ordine), anche se mi sembra una bella vita. Me l'aveva detto anni fa il buon Consorti, il Mickey Rourke di piazza Mazzini, che nella vita c'è un tempo per tutto, che tutto torna prima o poi e che in fondo tutto fa brodo. Ora è sposato e ha un figlio, ma gli rimane sempre quello sguardo omicida che tanto apprezzo, come quell dell'aquila che ha tatuata sulla spalla. Mickey Rourke, però senza capelli.

Tutti ti insegnano qualcosa, in fondo lo hanno fatto anche questi regazzetti, che arrivano a Siem Reap a 19 anni e vogliono spaccare il mondo, e forse lo faranno.
Come il Principino, come Marcolino, come Sbrodolino e Pincopallino. Apelle figlio d'Apollo fece una palla di pelle di pollo. Non importa da dove parti, l'importante è che ti muovi e raggiungi i tuoi obiettivi. Non importa che tu sia leone o gazzella, segui il tuo istinto e corri solo a prendere quello che vuoi, che cerchi e che meriti.
Just do it. Figlio delle marche, figlio del mio tempo. Anche allattato dalle loro campagne, ti rimangono dentro e t'aiutano a formare l'ossatura. Poi è chiaro che il piede ti fa male e hai bisogno di scarpe, Nike. Con le tue scarpine Chicco, corri veloce.. Ah, quanto vorrei cantare insieme a voi, in magica armonia..

Piove, ieri ha piovuto tutto il giorno ed io tutto il giorno sono stato in giro, prima di andare a cena ho visto tre incidenti a catena, uno normale, di quelli che si vedono tutti i giorni, gli altri due provocati dalla folla che in mezzo alla strada si mette a guardare quello che succede...

EVENTO! Un incidente! E si buttano in mezzo alla strada. E vengono arrotati.
EVENTO! Due incidenti! E si buttano in mezzo alla strada. E vengono arrotati.
EVENTO! Tre incidenti! E si buttano in mezzo alla strada. E vengono arrotati.
Un elefante si dondolava sopra al filo di una ragnatela e credendo la cosa interessante andò a chiamare un altro elefante. C'era una volta un re, seduto sul sofà che disse alla sua dama "raccontami una fiaba". E la fiaba cominciò.

Buoni falò, spero tanto che piova. Tanto Gynevra il bagno se lo fa lo stesso. Nuda.


*L*

5 comments:

Valerio Schiavoni said...

secondo me il wischi qualche effetto ce l'ha avuto su di te, checchè se ne dica che sia minore:)

Anonymous said...

..concordo pienamente! ;-))
Ah, se ti consola, in effetti qui (nel MIO "qui", non nel TUO "qui", anche se adesso tu sei Li') pioveva, e ho passato il Ferragosto con la felpina..erano 12 gradi!!...tristesssssssaa......

Elisa

Anonymous said...

Ouffff!!!! Finalmente ce l'ho fatta! un piacevole pomeriggio di lettura (meglio di un libro), tra sorrisi, risate, emozione (preoccupazione?!) dalla mia piccola città 'balneare' sulla costa Ovest di Madagascar (ventosa ma almeno secca!) ma dove la realta della vita della popolazione locale non è tanto diversa, anzi. Mesi di racconti, imagine, filmati... tra sogno, delirio, confessioni, difficolta, tranche de vie, esperienze e piccole gioie. Intéressant, très intéressant... J'ai appris beaucoup sur toi et cela vaut bien un quatrième RDV... Comunque concordo anch'io, ralenta con il Whisky!!! Bisou A bientôt sur skype.

Luca said...

I commenti più disparati, i commenti più disperati.. :-)

Vi amo..

Manolety - son of the 80's said...

"mh, mh, per me n.1" "brr, brrr, brancamenta" "per dipingere una parete grande non ci vuole un pennello grande, ma un grande pennello" "non sottovalutare la potenza di playstaion" e dai film cito "hai fame? vuoi una forchettata? - eh, si eh! - TAC! AHHHHHHH!" "non fa male, non fa male! gli occhi della tigre!" infine "kyai, kyai - metti al cera, togli la cera"